Comune di Castelnuovo di Garfagnana » Blog Archive » Covid-19 – Le disposizioni previste nel nuovo DPCM 13 ottobre 2020
 

 Covid-19 – Le disposizioni previste nel nuovo DPCM 13 ottobre 2020 

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, assieme al Ministro della Salute Roberto Speranza, ha firmato il Dpcm 13 ottobre 2020 con le nuove misure per il contrasto al contagio da Covid.
Le misure anti Covid ivi previste saranno valide per i prossimi 30 giorni.

✏️ Dispositivi di protezione

E’ confermato l’obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché l’obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.
E’ inoltre “fortemente raccomandato” l’utilizzo dei dispositivi anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.

✏️ Locali e bar
Le attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie) sono consentite fino alle ore 24 con servizio al tavolo e sino alle ore 21 in assenza di servizio al tavolo. Rimane consentita la ristorazione con consegna a domicilio e d’asporto ma con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le 21, sempre per evitare assembramenti.

✏️ Feste
Sono vietate in tutti i luoghi al chiuso ed all’aperto.
Inoltre è comunque “fortemente raccomandato” di evitare feste e di ricevere persone non conviventi in numero superiore a 6 nelle abitazioni private.

✏️ Sale da ballo e discoteche
Restano chiuse le sale da ballo e le discoteche all’aperto o al chiuso. Sono permessi fiere e congressi.

✏️Per quanto riguarda matrimoni, comunioni, cresime e funerali: Restano consentite, con le regole fissate dai protocolli già in vigore ma con un limite massimo di 30 persone per gli eventuali ricevimenti successivi.

✏️Stop agli sport amatoriali di contatto.
Sono vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale . Solo le società professionistiche e ‒ a livello sia agonistico che di base ‒ le associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP), potranno praticare sport di contatto, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali

✏️Gite scolastiche
Vietate, finché la situazione non migliorerà, gite scolastiche, attività didattiche fuori sede e gemellaggi.

✏️Gli spettacoli non subiscono variazioni rispetto alle precedenti disposizioni, in particolare restano invariati i limiti di 200 persone per gli eventi al chiuso e di 1.000 all’aperto, sempre nel rispetto delle regole di distanziamento.

✏️ Competizioni sportive
È permessa la partecipazione del pubblico alle competizioni sportive con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori all’aperto e 200 al chiuso, esclusivamente negli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione ed assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d’aria, a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro con obbligo di misurazione della temperatura all’ingresso ed utilizzo del dispositivo di protezione.

Per maggiori informazioni e dettagli si rende disponibile il testo completo del DPCM 13 ottobre 2020

 

Settore amministrativo


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi