Servizio illuminazione votiva nei cimiteri

Il Comune di Castelnuovo di Garfagnana provvede al servizio di illuminazione votiva delle sepolture, in gestione diretta, avvalendosi del personale in servizio presso il Comune stesso. colombari, lapidi ecc.. dietro versamento del canone corrispondente.

Servizio di illuminazione votiva nei cimiteri del Comune di Castelnuovo di Garfagnana: Cimitero del Capoluogo, Cimitero di Torrite, Cimitero di Palleroso, Cimitero Antisciana, Cimitero di Gragnanella, Cimitero di Cerretoli, Cimitero di Rontano e Cimitero di Colle. Detto servizio, a domanda individuale, è di norma effettuato in corrispondenza di tombe, cappelle, loculi, ossari,

Il Comune di Castelnuovo di Garfagnana provvede al servizio di illuminazione votiva delle sepolture, in gestione diretta, avvalendosi del personale in servizio presso il Comune stesso. Il Comune può altresì prevedere l’intervento di ditte esterne per la gestione dell’interno servizio o parte di esso. Tra i servizi oggetto di possibile esternalizzazione è inclusa la riscossione del canone.

Accedere al servizio

Il servizio di illuminazione votiva viene attivato previa presentazione di domanda redatta su apposito modulo in qualsiasi periodo dell’anno. La domanda dovrà essere presentata al comune, ove sarà sottoscritto il relativo contratto il cui schema viene adottato contestualmente al presente regolamento.

L’utente sottoscrittore del contratti assume i seguenti obblighi nei confronti del comune:

  • comunicare tempestivamente eventuali variazioni di indirizzo
  • pagare il canone fatturato entro i termini indicati dal comune
  • segnalare al comune eventuali disservizi

Il comune assume i seguenti obblighi nei confronti dell’utente

  • i lavori del primo allacciamento
  • la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto elettrico sino al punto luce
  • la verifica e sostituzione della lampadina esaurita
  • ripristinare eventuali disservizi segnalati dall’utente entro 10 giorni lavorativi dall’arrivo della segnalazione da parte dell’utente, o nel cado di guasti impiantistici gravi, 30 giorni consecutivi

E’ assolutamente vietato agli utenti:

  • manomettere gli impianti
  • asportare e sostituire le lampadine
  • provvedere in proprio all’allaccio dell’utenza o al riallaccio di utenza disattivata per morosità

Gli eventuali contravventori sono tenuti al risarcimento dei danni, salva la facoltà di azioni civili o penali e riservata la facoltà di interrompere il servizio.

 

 

Cosa serve

Modalità di pagamento

Il canone e il costo di allaccio sono corrisposte con le modalità indicate dal Comune. Il canone relativo al primo anno sarà intero se l’allaccio viene eseguito entro il primo semestre dell’anno, entro il 30 giugno, mentre sarà ridotto del 50% se eseguito nel secondo semestre. A partire dall’anno successivo alla stipula del contratto, il pagamento del canone di consumo, che avrà scadenza annuale, dovrà avvenire entro la data di scadenza indicata nel bollettino/fattura che il Comune provvederà ad inviare agli utenti. Il canone annuo deve essere sempre corrisposto entro la scadenza stabilita dal Comune ed indicato nel bollettino/fattura e ha validità per l’intero anno cui si riferisce. Il canone annuo deve essere maggiorato di spese postali, interessi di mora e spese di riscossione nel caso in cui non vengano rispettate le prescrizioni contenute nel presente regolamento da parte dell’utente.

Qualora l’utente non provveda a corrispondere il canone annuo alla scadenza indicata, il comune, previa diffida con preavviso di 30 giorni, ha diritto di procedere, a disattivare l’utenza, togliere le lampadine, portalampada e a disconnettere l’impianto. Nel caso di richiesta di ripristino dell’utenza precedentemente disattivata, questa verrà considerata a tutti gli effetti come un nuovo allaccio e l’interessati dovrà presentare domanda come previsto allegando l’attestazione dell’avvenuto versamento delle somme dovute per i canoni non versati maggiorate dalle spese ed interessi di mora.

Variazione dell’intestazione, voltura

Nel caso di modifica dell’indirizzo al quale inviare il bollettino annuale e cambio di intestazione del contratto, gli intestatari del servizio o nel caso di decesso dagli aventi diritto, devono darne comunicazione al Comune, utilizzando gli appositi moduli.

Trasferimento di salma

Nel caso in cui una salma, su cui è attiva una luce votiva, venga trasferita all’interno del Comune, da un cimitero all’altro o nello stesso cimitero e per la quali si intenda conservare l’utenza, è necessario disdire il contratto in essere nei modi previsti e richiedere una nuova attivazione del servizio nel rispetto delle modalità del presente regolamento.

Modulistica relativa il servizio

Costi e vincoli

A fronte della fornitura del servizio di illuminazione votiva è dovuto al Comune un canone per ogni annualità solare, determinato in considerazione del costo della somministrazione dell’energia elettrica e dei costi di manutenzione e sorveglianza. Trattandosi di servizio a domanda individuale la tariffa è determinata per ogni annualità dall’organo comunale competente, durante la sessione di approvazione del bilancio di previsione e non è frazionabile. Oltre al canone annuo è dovuta una quota per spese di allaccio (una tantum), da prima bolletta dopo la sottoscrizione del contratto di fornitura, è dovuto a fronte della spese di allacciamento e di derivazione e comprende: gli ordinari lavori di sterro e rinterro, l’apertura e chiusura di tracce murarie, il costo del conduttore elettrico de della spesa di corrente, la messa in opera del corpo illuminante standard. Sono esclusi corpo illuminati diversi da quello standard montato dal Comune ed ogni altra opera decorativa ed artistica. I suddetti canoni sono soggetti all’imposta sul valore aggiunto secondo la vigente disciplina nazionale.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi