Ottobre : il mese della prevenzione dei tumori al seno

“Ricordo a tutte le donne di seguire questi semplici consigli per tutelare la nostra salute. Per sensibilizzare tutte le persone su questo tema per tutto il mese di ottobre il Tempietto dei caduti di tutte le guerre di Piazza Vincenti, verrà illuminato di rosa.” Il messaggio dell’assessore alle politiche sociali e sanità dott.ssa Patricia Tolaini.

 

Data di pubblicazione:

1 Ottobre 2020

Prevenzione primaria : tutti gli studi confermano l’importanza di porre particolare attenzione a certi elementi per la prevenzione del cancro al seno

  • Alimentazione sana e corretta con uso di alimenti tipici della dieta mediterranea ( olio d’oliva, pesce azzurro, frutta, versura, cereali integrali)
  • Mantenere sotto controllo il peso specialmente dopo la fine dell’età fertile
  • Attività fisica moderata ma fatta regolarmente come camminare a passo sostenuto, ballare, andare in bicicletta oppure fare sport
  • Autopalpazione: è importante che ogni donna impari ad effettuare in maniera corretta e regolare questo test di autovalutazione per imparare a conoscere il proprio seno e notare i cambiamenti da segnalare eventualmente al medico

Prevenzione secondario : lo screening : Lo scopo degli esami periodici su donne senza segni di malattia è di intercettare un eventuale tumore quando è ancora in fase di precoce e può quindi essere curato con efficacia e con terapie poco invasive. I programmi nazionali di screening prevedono l’offerta gratuita della mammografia alle donne tra i 50 e 70 anni.

In generale però è consigliabile effettuare il cosiddetto screening spontaneo iniziando intorno ai 30 anni a sottoporsi a visita senologica ed ecografie annuali, integrando dopo i 40 anni con una mammografia ogni uno o due anni secondi il consiglio dei medici.