Comune di Castelnuovo di Garfagnana » Blog Archive » Due giorni di eventi a Castelnuovo per il 40° anniversario del gemellaggio con Dronero
 

 Due giorni di eventi a Castelnuovo per il 40° anniversario del gemellaggio con Dronero 

Castelnuovo di Garfagnana si appresta a vivere, il 21 e 22 aprile, due giornate di festa per celebrare il 40° anniversario del gemellaggio con Dronero, comune piemontese. L’importante evento è stato presentato oggi, presso l’ufficio del sindaco, dallo stesso Andrea Tagliasacchi, l’assessore Chiara Bechelli, il presidente del consiglio comunale Francolino Bondi, l’Unione dei Comuni della Garfagnana rappresentata da Martina Moriconi e Luigi Grassi per l’Associazione Nazionale Alpini.
Saranno due giorni nei quali si svolgeranno diversi eventi e iniziative con cortei e commemorazioni ai sacrari e monumenti ai caduti, ma non solo. Verrà presentato il libro di Carlo Giordano “I soldati della montagna”, ci sarà la cena e il pranzo alla tensostruttura a cura degli Autieri, ci sarà una serata musicale al Teatro Alfieri con il Coro Alpi Apuane, la Fanfara degli Alpini in Congedo della Garfagnana e gli alunni della Scuola Secondaria di I° dell’Istituto Comprensivo di Castelnuovo. Il clou della due – giorni sarà domenica 22 aprile con la sfilata per le vie del centro storico di Castelnuovo.

“Il legame tra i nostri territori e le nostre valli – ha esordito Andrea Tagliasacchi – è molto radicato e nasce dai rapporti umani e affettivi dei nostri giovani che prestavano servizio militare negli Alpini in quelle zone. Da lì è partito il legame istituzionale. Oggi vorremmo potenziare quel legame con Dronero e la Valle Maira, mettendo insieme le affinità di sviluppo dei due territori con progetti concreti”. Martina Moriconi (Unione dei Comuni della Garfagnana): “L’Unione crede molto in questo gemellaggio, avendo già sottoscritto un accordo con l’Unione Montana Valle Maira in occasione del trentennale”. L’assessore Bechelli e Francolino Bondi hanno ringraziato Luigi Grassi per il grande impegno profuso nell’organizzazione del raduno e, in generale, di quanto fatto per il gemellaggio con Dronero. “Questo gemellaggio – hanno sottolineato Bondi e Bechelli – deve crescere e non avere solo un valore istituzionale e simbolico, ma reale e concreto, coinvolgendo la popolazione e soprattutto le scuole e i giovani”.


Calcolo IUC 2018

Ap@ci

Notiziario Comunale

Eventi

Teatro Alfieri

PhotoGallery

Tutti i Video

Facebook

Twitter

Patto dei Sindaci

Sposarsi nella Fortezza di Mont'Alfonso

NORMATTIVA